Geometria

G00_Introduzione: significato e storia della geometria

Significato e storia della geometria
versione del 19/04/16 ore 9:14
G00_Introduzione_significato_e_storia.pd
Documento Adobe Acrobat 383.5 KB

La geometria è quella parte della matematica che studia lo spazio e alcune precise proprietà degli oggetti che lo occupano: la loro forma, la loro dimensione e la loro posizione.


Per esempio: consideriamo un dado da gioco ed elenchiamo alcune proprietà geometriche e altre proprietà non geometriche

Proprietà geometriche
Proprietà non geometriche
 ha la forma di un cubo
 è di colore giallo
ha un volume di 3,3 cm3 pesa 20 g
è appoggiato sul piano del tavolo è fatto di plastica

 






La foto a destra rappresenta una zona di coltivazioni viste dall'aereo.
Saresti in grado di elencare alcune proprietà geometriche e altre non geometriche degli oggetti rappresentati nella foto?

Geometria è una parola coniata dagli antichi Greci con il significato di “misurazione dei terreni”. Questo perché il grande storico greco Erodoto, vissuto nel V secolo a.C., era convinto che la geometria fosse nata in Egitto, insieme alla necessità di misurare le terre dopo ogni inondazione del Nilo. Tuttavia è possibile che gli Egiziani applicassero la geometria anche in altri mestieri, come la costruzione dei templi.


Nonostante la parola geometria si riferisca ad un'attività pratica, alcuni studiosi del mondo greco antico ne coltivarono lo studio senza uno scopo concreto, stimolati dalla curiosità, spinti dal semplice amore per la conoscenza. Con i Greci il progresso della geometria è stato enorme grazie alla forza del loro metodo che era basato sull'uso di un linguaggio preciso e di un ragionamento rigoroso.


Per comprendere l'importanza delle loro scoperte, basta considerare che un trattato del II secolo a.C. scritto da Euclide di Alessandria intitolato Elementi è tra le più antiche opere di matematica che ci sono rimaste ed è una delle opere di maggior successo nella storia dell'umanità. Questo fatto acquista ancora maggior valore se pensiamo che per i Greci gli Elementi di Euclide era un manuale introduttivo di matematica elementare.


La geometria di cui parleremo è la diretta discendente di quella di Euclide e perciò è chiamata geometria euclidea. A partire dal XIX secolo le ricerche dei matematici si sono ampliate rapidamente e oggi con il termine geometria si intende un insieme di conoscenze molto più vasto della geometria euclidea.

 

Bibliografia

Carl B. Boyer, 1980, Storia della matematica, Mondadori, Milano

 

Licenza Creative Commons
Eccetto dove diversamente specificato, il contenuto di questo sito è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.

In evidenza

Link

 

Enciclopedie per età 10-14

 

Matematica

 

Scienze sperimentali

 

Siti istituzionali utili alla formazione scientifica

Software utili

vai al gioco